Il blog, cosa fare?

Il primo argomento che affronteremo è il blog.

By: Luca Masters

In rete ci sono moltissimi esempi di blog didattici, pensati per gli alunni, oppure costruiti da loro.  Proviamo ad esplorare qualche esempio per scoprire che cosa si può fare usando uno strumento come questo.

Un esempio è il lavoro delle classi terze della scuola secondaria di Maggianico, hanno lavorato ad un sito in occasione di Expo2015 raccontando di volta in volta il rapporto con il cibo.

Oppure, in questo articolo che avevo scritto tempo fa, potete trovare degli altri esempi di blog di classe.

Oppure ancora quello di una classe della scuola secondaria di Oggiono.

La caratteristica fondamentale dello strumento del blog è che è informativo, il rapporto di comunicazione è uno a molti, e le persone che leggono gli articoli possono interagire con gli autori aggiungendo dei commenti.

Dopo aver visionato i blog che ho indicato nell’articolo, prova a scrivere nel commenti quali possono essere secondo te gli utilizzi nel contesto della classe ed evidenzia quelli che possono essere gli aspetti positivi e quelli negativi.

9 commenti


    1. // Rispondi

      Bene, sono contento che tu abbia trovato un’idea. Secondo me può essere utile per tutte le materie, sia scientifiche che linguistiche.


  1. // Rispondi

    valutando il sito sull’esperienza expo e sull’attività al COE di Barzio, esperienze che con la mia classe ho vissuto anch’io, trovo che assemblare immagini, commenti, spunti di riflessione e condividerli su un blog possa essere molto interessante, soprattutto per una generazione digitale come quella dei nostri alunni. Al contrario, essendo molto sguarnita dal punto di vista informatico, mi sento un po’ a disagio pensando di dover utilizzare una forma di comunicazione a me sconosciuta.


    1. // Rispondi

      Certo, essere consapevoli degli strumenti che si hanno a disposizione è importante. Credo che l’unico mezzo sia quello di provare ad utilizzarli a nostra volta, con la maturità dell’adulto che i nostri ragazzi non hanno. La mia esperienza è che spesso i nostri ragazzi sono molto rapidi e agiscono per tentativi ed errori senza avere la consapevolezza di ciò che stanno facendo.


  2. // Rispondi

    L’utilizzo del blog nella classe è sicuramente più motivante, permette di documentare l’attività svolta, di condividere lavori, compiti, giochi.
    Può essere discriminante se qualche alunno non ha possibilità di accedervi.


  3. // Rispondi

    Tutto bello! Mi impegno per imparare a creare un blog in collaborazione con qualche collega. Potrebbe essere comodo per le lezioni, per assegnare i compiti, per gli avvisi


  4. // Rispondi

    VORREI IMPARARE A FARE UN BLOG PER LA MIA CLASSE, QUALE PROGRAMMA POSSO USARE PER CREARLO? HO TROVATO QUESTO BLOG FRUIBILE, E CARINO.. SI PUO’ COPIARE?


    1. // Rispondi

      Questa piattaforma che ho usato si chiama wordpress. Possiamo installarla sul server della scuola oppure se volete potete creare un vostro account personale sulla piattaforma http://wordpress.com e crearvi il vostro blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *