Comunità per il codice

By: ScratchEd Team

In questi ultimi mesi si sente tanto parlare di coding. Esiste da tempo una piattaforma che permette di condividere i progetti che vengono realizzati con il programma Scratch.

Attraverso questo programma è possibile creare una grandissima varietà di attività: storie, giochi, lavori di geometria, di geografia, di storia…. l’unico limite è la fantasia.

Intorno al fenomeno del coding e a Scratch si è formata una vivace comunità formata da appassionati e da insegnanti. Si moltiplicano gli incontri informali chiamati Coderdojo (palestra del codice) in cui i bambini passano un pomeriggio insieme a programmare.

Il programma Scratch è sviluppato dal MIT di Boston e può essere avviato direttamente dentro il programma per navigare in internet (browser).

Un buon punto di partenza per poter capire meglio di cosa si tratta è la pagina realizzata dalla comunità di Wii libera la lavagna, un gruppo mail formato da più di 900 insegnanti, che si confrontano quotidianamente sui temi dell’educazione digitale, sulla condivisione della conoscenza e sul software libero e su tutto quello che riguarda la tecnologia a scuola e nell’educazione.

L’attività di oggi sarà prevalentemente di esplorazione di ciò che è presente in modo da cominciare a farsi un’idea di quello che si può realizzare con il conding e della sua valenza educativa e didattica.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *